Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare la navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’uso del sito stesso. Per i dettagli o per disattivare i cookie consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque link del sito acconsenti all’uso dei cookie.

ilcerreto biologicoicea

  • 1
  • 2

Azienda agricola Il Cerreto, la nostra storia

 

Era il 1998 quando Carlo e Paola decidono di stravolgere la loro vita. Con tre figli e un bagaglio pieno di sogni, lasciano la grande città, abbandonano il ritmo incalzante di una Milano schiamazzante e poco attenta . Il loro sguardo si volge verso il piccolo borgo acquistato anni prima dal padre di Carlo. Un luogo onirico, dove poter ritrovare la vera essenza di sé e della vita. E’ in quello spazio dominato completamente dalle forme della natura, che modellano il loro futuro. Nasce così Il Cerreto, un’azienda agricola biologica che si estende per 370 ettari nelle sinuose e profumate colline toscane.

Una conversione spirituale la loro. Dall’antica torre del ‘700 partono i primi interventi di recupero. Ristrutturano tutti gli edifici seguendo i principi della bioedilizia con l’ unico obiettivo di creare un ambiente sano e naturale. Così iniziano a prendere forma gli otto appartamenti e le sei camere che accolgono tutti coloro che desiderano assaporare la pace e l’armonia di una natura che ha ancora tanto da raccontare. Contemporaneamente Carlo, da affermato consulente finanziario, estraneo alle leggi che regolano l’attività agricola, matura l’idea di far rifiorire quel ricco e vasto terreno. Sostenuto ed aiutato da un collaboratore esterno, partì subito con una coltivazione biologica.

Iniziarono le prime semine e i primi raccolti. Dopo un anno e mezzo ottennero la certificazione di azienda biologica.
Negli anni il lavoro cresce, la famiglia si allarga con l’arrivo di altri due figli e l’ amata terra inizia a prosperare.
Ad oggi Il Cerreto è un incantevole agriturismo ed una grande azienda agricola biologica in grado di autoprodurre, grazie all’utilizzo di fonti rinnovabili, il 60% dell’energia necessaria al suo fabbisogno
Carlo e Paola continuano a sognare e a lavorare, ascoltando e rispettando l’amabile voce della natura.